Seconda Fase – MatchWeek 2 – Il riassunto della seconda giornata di Champions ed Europa League

Seconda settimana di marzo e seconda giornata dei gironi di Champions ed Europa League, seconda fase della Mi Games League Football 7 vs 7 partner adidas Football.

CHAMPIONS LEAGUE

Risultati 2° giornata Champions League

La seconda giornata di Champions League si apre al Masseroni 2 alle 21:00 con Afterlife contro Lokomotiv Losca: i neri di mister Errante hanno vinto al debutto, mentre i Losca sono stati battuti da Ristorante Donati e cercano il bottino pieno per non compromettere la qualificazione. Partita molto combattuta e tesa, con il primo tempo che termina sul 2-2 (doppiette di Cinquepalmi e di capitan Mirabella). Nella ripresa Afterlife ha l’opportunità di passare in vantaggio su calcio di rigore, ma Lama si supera e para il tiro dagli 11 metri di Cinquepalmi; tuttavia nel finale i neri prendono il sopravvento ed infilano 3 gol in rapida successione con Maisto, Russo (cucchiaio su rigore) e ancora Cinquepalmi. Per la squadra del presidente Gigi Urso qualificazione ai quarti ipotecata; per i Losca invece la strada è in salita, ma le chances di passare il turno non sono finite.

Le partite delle 22:00 vedono affrontarsi Piccionazzi contro Milfwall e AM LEA contro Maldita. I ragazzi di Barzaghi giocano una partita molto buona, nonostante la testa sia all’Allianz Stadium di Torino: 7 gol ai Milfwall di Pigoli, che sono costretti a schierare per la seconda volta consecutiva Giacomo Grisolia in porta (ottima la sua prova), sacrificando il loro peso offensivo. Nonostante ciò, la partita è molto tirata, con Caserta da una parte e il neo acquisto Fausti dall’altra infilare i due portieri. Alla fine è 7 a 5 per i Piccionazzi, che si riscattano dalla sconfitta della scorsa settimana e guadagnano 3 punti vitali in vista dei quarti; un’altra sconfitta per gli arancioni invece, che si sono battuti al massimo e pagano l’assenza di un portiere di ruolo.

Il big match del martedì di Champions non è Juventus – Atletico Madrid ma AM LEA contro Maldita, sfida monocolore che si tinge del fucsia delle pettorine indossate da Padovani e compagni: Maldita infatti s’impone per 6 a 3 grazie alla doppietta del proprio capitano, ai gol di Mistretta, Iurlaro e Ghedini e all’autogol di Vaini, al debutto con la squadra di Nardo e sfortunato nell’occasione. Alla capolista del girone B della prima fase non bastano i tre moschettieri Modoni-Roveda-Paganoni per evitare la prima sconfitta stagionale, nonostante il buon gioco espresso.

Al Masseroni 1 mercoledì si disputano le altre 3 partite: alle 20:00 nel girone A i Lo Porto Io affrontano i Teetan, mentre nel girone B $€GVRO €BBA$TA gioca contro Tango Squad. La squadra di Picchi, pur senza un portiere di ruolo, vince e convince contro i ragazzi di La Croce, imponendosi per 6 a 2: il trascinatore dei grigi è Simonato, che realizza una tripletta, mentre non basta la doppietta di Maltese ai blu per evitare la seconda sconfitta nel girone. Per i Teetan sono i primi 3 punti di questa Champions, mentre i Lo Porto restano ancorati a quota 0, in compagnia dei Lokomotiv Losca.

$€GVRO €BBA$TA riscatta la sconfitta della prima giornata, vincendo per 6 a 3 contro una Tango Squad orfana di capitan Bertoni e bomber Basilico: eppure i rossoneri griffati adidas se l’erano giocata alla pari per tutto il primo tempo, per poi crollare nella ripresa sotto i colpi di un Cervelli scatenato, che non segna ma fa segnare i vari Rana (tripletta), Campi, Monti e Moschione. Dall’altra parte Barberini, Zennaro e Mattia Basilico entrano nel tabellino dei marcatori, ma la sconfitta arriva lo stesso e delinea una situazione nel girone B all’insegna dell’equilibrio, con 4 squadre a 3 punti e solo la capolista Maldita a punteggio pieno.

Chiude la seconda giornata della Champions League la sfida delle 21:00 tra Pini e Ristorante Donati, terminata 8 a 3 per i verdeoro del presidente Sergio; nonostante una partenza sprint, culminata con il vantaggio firmato da Allegrini e Raineri, i verdi di Mori cedono alla distanza alla classe degli avversari, che come un diesel aumentano la prestazione con il passare dei minuti, grazie ai gol di Valtolina (tripletta) e alla classe di Benny Carbone (doppietta). I Donati raggiungono Afterlife in testa al girone A, mentre i Pini restano fermi a 3 punti, che per ora valgono il 4° posto in classifica.

Classifica 2° giornata Champions League – Gironi A e B

EUROPA LEAGUE

Risultati 2° giornata Europa League

Seconda giornata di Europa League che si apre con le partite delle 20:00 al Masseroni 2: di fronte SS Longobarda contro Real Crisantemi e AC Pepperoni contro Milano United.

I verdi di Emanuele Ingraffia si rialzano dopo la sconfitta di misura subita dai Coca Juniors dilagando per 10 a 2 contro l’SS Longobarda, che aveva dato segnali di ripresa nella prima partita. Tre le doppiette per i Crisantemi: Cho, Grazioli e Fasce, a cui si aggiungono i gol dei “gemelli” Ingraffia, di Galliani e di bomber Maniscalco; per i ragazzi di Scotti, i gol della bandiera vengono segnati da Colabella e Federico Paulesu.

Precede senza intoppi la marcia dei Milano United verso i quarti di finale, grazie alla vittoria per 5 a 3 ottenuta contro i Pepperoni: Beacco con una doppietta trascina i biancorossi in vetta al girone A (a segno anche capitan Cosmai, Virgilio e Chiarello). I Pepperoni, dopo un febbraio sprint, sembrano aver perso la convinzione e la spavalderia che li avevano caratterizzati in tutta la prima fase (nonostante le sconfitte): la seconda sconfitta in altrettante gare (unica nota lieta la doppietta di Bandi) obbliga Giovetti e compagni a vincere la prossima sfida contro la Longobarda per sperare nella qualificazione.

Mercoledì altre 3 partite al Masseroni 1: alle 21:00 i Coca Juniors centrano la seconda vittoria consecutiva, superando 4 a 1 i Burkina Sfaso. Il gol di Zoboli illude i leoni di Milano, che alzano bandiera bianca sotto i colpi di bomber Girotto (doppietta), Mazzonetto e Codispoti. Gli azzurri di capitan Macchia sono in testa al girone A in compagnia dei Milano United, mentre i Burkina mantengono il quarto posto (alla pari con i Real Crisantemi) con tre punti di vantaggio su Pepperoni e Longobarda.

Alle 22:00 debutto amaro in Europa League per i Clubbers (da recuperare la prima giornata contro i bastioni), che cedono il passo agli Infamous, rigenerati dopo una prima fase di torneo a corrente alternata. I ragazzi di Funck passano grazie alle doppiette di Boni e Pellegrino e al gol di Esposito, mentre per i biancorossi di Venanzetti vanno a bersaglio Raganato e Frascella.

Nell’altra partita del girone B, zemaniano 5-9 tra i Tommasi e i Somari, entrambe alle prese con problemi di formazione (e con qualche elemento schierato fuori ruolo). Il primo tempo finisce 5 a 4 per gli arancioni, con i gol dei fratelli Locatelli, Fiorica, Masselli ed un clamoroso autogol di Amendola, al rientro (ma non tra i pali) dopo un lungo infortunio. I Somari, dopo essere rimasti a galla con la tripletta di bomber Natali e Previero, dilagano nel secondo tempo, approfittando anche dell’uomo in più (espulso Luraghi per proteste): Amendola si fa perdonare e segna nella porta giusta, poi Francesco Scarcia, Previero e altri 2 gol di Natali completano il risultato finale.

Con questa vittoria, i campioni della Mi Games League Football 2017/18 si piazzano in testa al girone B con 4 punti, seguiti ad una lunghezza di distanza dalla coppia Tommasi – Infamous; i Negroni hanno 1 punto e una partita in meno, mentre Clubbers e Bastioni sono fermi a 0, rispettivamente con una e due partite da recuperare.

Classifica 2° giornata Europa League – Gironi A e B