Seconda Fase – MatchWeek 4 – Il riassunto della quarta giornata di Champions ed Europa League

Mancano solo gli ultimi 44 minuti di gioco per decretare le squadre che disputeranno i quarti di finale di Champions ed Europa League della Mi Games League Football 7 vs 7 partner adidas Football. Le gare di questa settimana hanno dato i primi verdetti: vediamo com’è andata la quarta giornata.

CHAMPIONS LEAGUE

Risultati 4° giornata Champions League

Le partite della Champions della Mi Games League Football 7 vs 7 si sono concentrate il mercoledì al Masseroni 1, con ben quattro incroci. Il martedì invece è stato il giorno di Maldita contro Milfwall e di Afterlife contro Ristorante Donati.

La capolista del girone B, ha battuto gli arancioni di Pigoli per 9 a 5, guadagnandosi il primo posto definitivo (anche in caso di arrivo a pari punti con AM LEA, lo scontro diretto è a favore della squadra di Padovani) grazie alle tre doppiette di Ghedini, Villa e Nobile; i Milfwall vedono sfumare le possibilità di qualificazione, nonostante una buona prova collettiva ed all’ottima prestazione di De Felice, a segno anche lui per due volte.

Afterlife e Ristorante Donati si erano già affrontate nella fase a gironi, in cui i verdeoro avevano avuto la meglio sui neri per 7 a 5. Come a febbraio, anche in questa partita le emozioni e le giocate di altissimo livello non sono mancate, in un continuo botta e risposta che ha fatto divertire gli spettatori presenti al Masseroni 2: gli Afterlife trovano subito il doppio vantaggio con Gatto e Chiozzi, ma subiscono la rimonta dei vecchi leoni milanesi, che con Valtolina, Miserendino e Carbone ribaltano il risultato. Maisto fa 3-3 prima dell’intervallo, mentre nella ripresa i Donati vanno avanti con Budel, ripreso da Mura, e ancora Carbone. all’ultimo respiro, Ventura pennella su punizione la palla del 5-5 finale, regalando un punto a testa e lasciando invariate le gerarchie in cima al girone A.

Ha aperto la bagarre del Masseroni 1 AC Pini contro AC Teetan, lo scontro diretto del girone A per il passaggio ai quarti di finale. L’hanno spuntata i grigi di Picchi, con una prestazione maiuscola, mentre i Pini hanno fatto tutto il possibile, giocando addirittura in 6 contro 7 per alcuni minuti del secondo tempo: è stato Khamsi il trascinatore con una tripletta, ben coadiuvato da Simonato (doppietta). I verdi hanno reagito con i gol di Allegrini (doppietta), Sorbini e capitan Mori, ma hanno pagato la maggiore freschezza atletica degli avversari. Con questi tre punti i Teetan accedono ai quarti di finale, mentre i Pini dovranno battere gli Afterlife e sperare in un risultato negativo dei Losca per qualificarsi.

Gol e spettacolo anche tra Lokomotiv Losca e FC Lo Porto Io, terminata 4-4 e che lascia spiragli di qualificazione ad entrambe le squadre nel girone A. Parità in tutto: marcatori (8 giocatori diversi), occasioni e punti guadagnati; a vedere il bicchiere mezzo vuoto sono sicuramente i gialloneri di Mirabella (in gol), che subiscono il gol del 4 pari in uno degli ultimi assalti dei blu. I Lo Porto Io, che hanno schierato Belvedere in porta, non hanno mai mollato ed hanno trovato con De Matteis un meritato punto, il primo di questa Champions. Le chances di qualificazione sono ridotte al lumicino, ma una combinazione di risultati (tra cui la vittoria proprio dei Lo Porto contro Ristorante Donati) potrebbe far ricredere i bookmakers.

Alle 22:00 si sono disputate due sfide fondamentali per le sorti del girone B: $€GVRO €BBA$TA contro I Piccionazzi ed AM LEA contro Tango Squad. Tra i neri di Seguro Milanese e i piccioni di Barzaghi è finita con la vittoria dei celesti per 6 a 2, grazie alla tripletta di Di Vincenzo e alla doppietta di Mangano. I ragazzi di mister Pellegrini hanno ribattuto colpo su colpo, ma capitan Barzaghi ha confermato l’ottimo momento di forma, parando molti tentativi di Monti e compagni. Solo Moschione e Cervelli sono riusciti a vincere la resistenza dell’estremo difensore biancoceleste. I $€GVRO forse dicono definitivamente addio alla possibilità di qualificarsi alla fase ad eliminazione diretta, mentre i Piccionazzi hanno un piede e mezzo nei quarti di finale.

AM LEA vs Tango Squad ha dimostrato che la squadra di mister Nardo – tolti i “mostri sacri” Donati, Afterlife e Maldita – ha qualcosa in più delle altre: il 6 a 1 inferto alla Tango Squad al gran completo lo certifica. Protagonista assoluto Modoni, che realizza un gol in rovesciata da far vedere e rivedere a tutti gli amanti del calcio. I blu di capitan Franzosi poi vanno a segno con Savino (doppietta) e Fontana, per poi dilagare nel finale con Pepe e lo stesso n. 4; in mezzo il gol del provvisorio 3 a 1 messo a segno da Samba Mbaye, quando sembrava che la partita potesse riequilibrarsi. AM LEA stacca il pass per i quarti, mentre Tango Squad si giocherà tutto nell’ultima partita.

Recupero 2a giornata girone B

Giovedì si è disputato il recupero della seconda giornata del girone B tra Piccionazzi e Tango Squad: i ragazzi di adidas si giocavano una grossa fetta di qualificazione al turno successivo, mentre i Piccionazzi volevano passare con un turno di anticipo. Ne è uscita una partita molto combattuta in entrambe le frazioni di gioco, con il primo tempo più favorevole ai Tango, nonostante lo svantaggio (2 a 1 firmato La Russa e Di Vincenzo, con momentaneo pareggio di Montorfano), mentre il secondo è stato ad appannaggio dei biancocelesti, che hanno subito la doppietta di capitan Bertoni e perso una ghiotta occasione per certificare matematicamente il terzo posto. Per i Tango il 3 a 2 è frutto di un’ottima prova di carattere, che li qualifica virtualmente ai quarti di finale.

Classifica 4° giornata Champions League – Gironi A e B

EUROPA LEAGUE

Risultati 3° giornata Europa League

La penultima giornata della fase a gironi dell’Europa League ha emesso alcuni verdetti, come la qualificazione da prima della classe dei Coca Juniors nel girone A, ma per avere le magnifiche 8 dovremo aspettare l’ultima giornata.

Martedì al Masseroni 2 hanno inaugurato la quarta giornata Clubbers e Negroni, terminata 3 a 0 in favore dei biancorossi di Venanzetti grazie alle reti di Ghezzi, Semenzato e Sissa. Con questi 3 punti i Clubbers mantengono la vetta della classifica (insieme agli Infamous) e festeggiano con un turno di anticipo il passaggio del turno; i Negroni invece, subiscono la prima sconfitta del girone, ma il discorso qualificazione rimane aperto in virtù delle due partite che devono recuperare.

Nell’altra partita, grande agonismo tra Milano United e Burkina Sfaso, che si giocavano molto in chiave qualificazione. Il 5 a 4 in favore della squadra di Cosmai qualifica di fatto i biancorossi ai quarti di finale, mentre per i leoni di Milano complica la strada verso il turno successivo: per passare infatti, i Burkina dovranno battere l’SS Longobarda nell’ultima giornata e sperare in un passo falso dei Pepperoni o dei Real Crisantemi. Il successo dei Milano United porta le firme di Cuppone e Virgilio (doppietta per entrambi) e Vertulli, mentre per gli “africani” vanno a segno Laszlo, Paloschi, capitan Zoboli e Celada.

Nella sfida successiva si sono affrontate FC Bastioni e FC Tommasi: gli arancioni di Locatelli, pur con qualche assenza, hanno superato la resistenza verde fluo di Rombolotti e compagni con un perentorio 7 a 2, grazie ad un super Fiorica, autore di ben 6 gol. I Bastioni ci hanno provato, andando a bersaglio con De Rosa e Bianchi, ma neanche questa volta sono riusciti a racimolare qualche punto.

Alle 22:00 il big match del girone B ha messo di fronte Somari e Infamous; dopo un primo tempo all’insegna dell’equilibrio (doppiette di Natali e Motta per i campioni in carica, a cui hanno risposto la tripletta di Pellegrino e il gol di Nannini), nel secondo i biancorossi di Funck hanno preso il sopravvento, grazie ad altri 4 gol firmati da Pellegrino (pokerissimo personale), Lomacci e Romano; a nulla sono valse le reti di Fullin e Natali (tripletta per lui). Le buone notizie per i Somari, nonostante la sconfitta, arrivano dal rientro in porta del capitano Amendola, vitale per raggiungere la qualificazione ai quarti (ultima partita martedì contro i Bastioni). Gli Infamous invece si ritrovano al primo posto del girone B insieme ai Clubbers, e possono affrontare con serenità l’ultimo impegno, che li vedrà opposti ai Negroni.

Mercoledì si sono disputate due partite al Masseroni 1: nella prima i Coca Juniors hanno dilagato per 10 a 4 contro la Longobarda, con Girotto assoluto protagonista e autore di ben 5 gol. Doppiette anche per Codispoti e Giustini nei biancocelesti e di Paulesu per i blu di Scotti, che hanno accorciato le distanze con Colabella e lo stesso capitano. I ragazzi di Macchia passano il turno come primi classificati del girone A, mentre la Longobarda affronterà i Burkina Sfaso martedì prossimo per non terminare da ultima della classe.

Nell’altra sfida, i Pepperoni riscattano le brutte prestazioni offerte all’inizio di questa Europa League vincendo per 8 a 3 contro i Real Crisantemi, grazie ai gol di Di Capua (doppietta), Di Benedetto, Giovetti, Macchi e Bandi; nei verdi, l’aria di primavera ha avuto un effetto soporifero questa volta, in quanto Ingraffia e compagni non sono quasi mai stati in partita: solo Luca Galletta (anche per lui due gol) e Cho hanno provato a dare la scossa a loro compagni, senza sortire alcun effetto. Entrambe le squadre dovranno fare punti nel’ultima partita per non incorrere in brutte sorprese: infatti se Pepperoni e Crisantemi dovessero perdere contro Burkina Sfaso e Milano United, si andrebbe a vedere la classifica avulsa insieme ai Burkina.

 

Recupero 2a giornata girone B

Giovedì al Masseroni 1 si è giocato il recupero della seconda giornata del girone B tra Bastioni e Negroni. La gara è stata molto combattuta, condizionata anche dalla mancanza di alcuni elementi (il portiere dei biancorossi Tartaglia su tutti), ed ha visto imporsi i ragazzi di Croso per 4 a 3 verso la fine della partita, grazie a due magistrali punizioni di Antonini che hanno ribaltato il risultato, fino a quel momento favorevole ai giovani capitani da Rusconi. Per i verdi, primi punti sfiorati, grazie ad una partita molto attenta e ben giocata, con De Rosa bomber di razza autore di due gol. Per i Negroni invece 3 punti che servono come l’ossigeno per poter coltivare la qualificazione ai quarti, che passerà dalle ultime due partite contro avversari temibili come Infamous e FC Tommasi.

Classifica 4° giornata Europa League – Gironi A e B