Tag: Infamous FC

Gli Infamous concedono il bis battendo i Burkina: la Serie C è loro!

SERIE C

Infamous FC – Burkina Sfaso 10-1

Gli Infamous si ripetono: dopo il successo ai rigori dell’Europa League 2018/19, gli “infami” si ripetono in Serie C contro i Burkina Sfaso, puniti troppo severamente dopo un primo tempo giocato alla pari.

Oltre alla differenza di valori in campo, hanno inciso molto le assenze nelle file dei “leoni di Milano”, che si sono presentati sul centrale del Masseroni 2 con solo 7 superstiti e privi di capitan Zoboli, leader tecnico della squadra.

Eppure nella prima frazione, De Zagon e compagni avevano risposto presente ad ogni tentativo dei gialloneri, andando anche in vantaggio con un rigore di Ventimiglia, che non ha lasciato scampo a Funck. A sciogliere gli Infamous ci ha pensato Federico Esposito, che prima ha pareggiato i conti con un tap-in ravvicinato, poi ha messo la freccia con il rigore del 2-1, risultato con il quale è terminato il primo tempo.

In apertura di ripresa è arrivato subito il 3-1 di Romano, poi in soli 6 minuti Elia, Pellegrino, ancora Romano ed Esposito hanno messo al sicuro la vittoria; ad arrotondare il punteggio, complice anche il serbatoio vuoto tra le fila dei Burkina (e l’assenza di cambi) ci ha pensato la doppietta di Boni ed il quarto gol personale di Esposito, motore della squadra degli Infamous per tutta la stagione.

Finisce come a maggio 2019, con capitan Mezzadra ad alzare al cielo la coppa dei vincitori e i compagni a fare festa: 2 vittorie in altrettante partecipazioni non è cosa da tutti! Onore comunque ai Burkina, che hanno migliorato sensibilmente non solo il piazzamento finale, ma anche il gioco espresso rispetto alla scorsa edizione.

Infamous di nuovo in finale! I rigori condannano Shallo

SERIE C

Shallo FC – Infamous FC 6-7 d.c.r. (2-2)

Il quarto epilogo (su 5) ai rigori di questa settimana manda gli Infamous in finale di Serie C. I campioni in carica della scorsa Europa League si contenderanno nuovamente un titolo dopo il successo della scorsa edizione al termine di un match equilibratissimo contro Shallo Futebol Clube, che nonostante le defezioni ha dato battaglia fino all’ultimo.

Tra i biancorossi di scuola Perego e Pepperoni (vecchie conoscenze dei campionati passati) mancano il capitano Cinelli (disperso in Friuli), il bomber Bandi e soprattutto Di Capua, perno equilibratore della difesa. I gialloneri invece si presentano quasi al completo, con le sole assenze di capitan Mezzadra, Elia e Contini.

La partita è un continuo ping pong di occasioni, prima da una parte e poi dall’altra, con tanta garra e portieri sempre attenti. I più attivi sono Pellegrino (Infamous) e Giovetti (Shallo), che non sorprendono gli attenti Fontana Rava e Funck. Lo fa invece Zanon, che sblocca il match all’11’ con una maligna punizione passa tra una selva di gambe e il mascherato estremo difensore giallonero. Gli Infamous allora si riversano in avanti e sfiorano il pareggio in più occasioni, con Fontana Rava che è chiamato agli straordinari. Dopo che Giovetti fallisce il 2-0, arriva puntuale il castigo degli avversari, con Pesenti che appoggia comodamente in rete un assist di Pellegrino.

Nel secondo tempo la musica non cambia, ma i gol arrivano subito. Quello degli Infamous è un capolavoro di Esposito, che riceve palla da una rimessa laterale e con una girata rapidissima al volo impietrisce Fontana Rava. La risposta degli Shallo si fa attendere solo due minuti: lo schema su punizione libera ancora Zanon al tiro, che esplode un destro imparabile per Funck. 2-2. Da qui in poi si alternano occasioni da una parte e dall’altra con i vari Romano, Sacco, Nannini, Bottini, Boni, Riva e i soliti Esposito e Giovetti, ma Funck e Fontana Rava dicono sempre di no.

Si va quindi ai rigori, e non poteva essere altrimenti per una partita che ha sottolineato l’ottimo livello delle due squadre: il primo colpo di scena lo regala Bottini, il cui rigore finisce fuori, imitato il turno successivo da Pesenti, che spiazza il portiere ma non centra la porta. I gol di Zanon e Pellegrino portano la serie ad oltranza: Riva e Rovetta fanno il loro dovere, cedendo l’ultimo tiro ai due portieri: Fontana Rava centra in pieno il palo, Funck no. Infamous in finale, Shallo che chiude questa lunghissima stagione al terzo posto.