Tag: quarta giornata

#Recap: Prima Fase | Matchweek 4

Girone A

Pareggio tennistico tra CSK La Serata e Twin’ Style, che mantiene inalterate le distanze tra le due compagini, ma non permette di accorciare sulle prime posizioni del girone A. Loffredo e Mastrogiacomo guidano la rimonta dei gialli di capitan Imbriaco, che hanno dovuto rincorrere Costantini e co, trascinati da un super Huaringa, autore di una tripletta, fino al 6-6 finale. I $€GVRO €BBA$TA continuano il loro momento positivo, battendo per 9 a 3 i Looney FT: in grande spolvero Pintus, Campi, Grassi Soncino e Melziade, con 2 gol ciascuno, mentre Ma, Franzè e Zambelli provano a rendere meno amara la 4° sconfitta per i ragazzi di Ramos. Si confermano in cima alla classifica Maldita e Piccionazzi, che nei posticipi del giovedì hanno la meglio su Pini e PwC Italy: i verdi di Gaifami e gli arancioni di Longano hanno dato del filo da torcere alle due capolista, grazie a nuovi innesti (Buzzi subito mattatore con una tripletta) e vecchie certezze (Caserta, capocannoniere del campionato, che la scorsa stagione militava proprio con Padovani e compagni): il quarto posto è distante solo un punto.

 

 

Girone B

Sempre grande equilibrio nel girone B, in cui vincono Ristorante Donati, AC Teetan e Civico Uno. I “giovanotti” del presidente Sergio Donati hanno la meglio contro Tango Squad per 6 a 1, dimostrando di aver imparato dalla sconfitta contro i Teetan della prima giornata. I vicecampioni in carica si riprendono subito dalla sconfitta contro LEA Club, piegando la resistenza degli Umili: sugli scudi Khamsi e Cerrato, che mettono a referto una doppietta ciascuno. Nulla da fare per i bianchi di Roberto Mareid, che devono trovare i giusti automatismi, ma che non sfigurano di fronte ad una delle corazzate di questa stagione. Si candida fortemente a ricoprire questo ruolo anche Civico Uno, che si impone per 6-3 contro i Lokomotiv Losca, salendo a 9 punti in classifica, in compagnia di Teetan e Donati. Per i gialloneri invece, arriva la terza sconfitta in 4 partite: la distanza con le prime posizioni è ora di 5 punti, con la qualificazione alla Serie A che si deciderà nella prossima giornata. Sopra di tutti comanda sempre LEA Club, che fatica nel primo tempo contro Tommasi (in vantaggio per 3-2), ma si scatena nel secondo grazie a Lettieri, autore di ben 5 gol; Fiorica prova a tenere a galla i suoi (poker per lui), ma non riesce ad evitare la quarta sconfitta in altrettante partite.

 

 

Serie C

Gli Shallo FT continuano la loro scalata alla vetta della classifica a suon di gol: 9 a 2 contro i Real Crisantemi, con Di Capua autore di una tripletta e il nuovo acquisto Spadola subito inserito negli schemi di capitan Cinelli, con 2 gol all’attivo. I fratelli Ingraffia mettono a segno i gol della bandiera, in attesa di trovare la forma migliore in questo avvio di stagione. Prima vittoria per i Burkina Sfaso che grazie al gollonzo di Caprio piegano la resistenza dei Capiranhas, che producono diverse occasioni da gol ma trovano nel portiere De Zagon e nei pali degli ostacoli insuperabili. Il big match di giornata vede gli AS Orca vincere 3-0 a tavolino, a causa del forfait dell’ultimo minuto degli Infamous.

 

Seconda Fase – MatchWeek 4 – Il riassunto della quarta giornata di Champions ed Europa League

Mancano solo gli ultimi 44 minuti di gioco per decretare le squadre che disputeranno i quarti di finale di Champions ed Europa League della Mi Games League Football 7 vs 7 partner adidas Football. Le gare di questa settimana hanno dato i primi verdetti: vediamo com’è andata la quarta giornata.

CHAMPIONS LEAGUE

Risultati 4° giornata Champions League

Le partite della Champions della Mi Games League Football 7 vs 7 si sono concentrate il mercoledì al Masseroni 1, con ben quattro incroci. Il martedì invece è stato il giorno di Maldita contro Milfwall e di Afterlife contro Ristorante Donati.

La capolista del girone B, ha battuto gli arancioni di Pigoli per 9 a 5, guadagnandosi il primo posto definitivo (anche in caso di arrivo a pari punti con AM LEA, lo scontro diretto è a favore della squadra di Padovani) grazie alle tre doppiette di Ghedini, Villa e Nobile; i Milfwall vedono sfumare le possibilità di qualificazione, nonostante una buona prova collettiva ed all’ottima prestazione di De Felice, a segno anche lui per due volte.

Afterlife e Ristorante Donati si erano già affrontate nella fase a gironi, in cui i verdeoro avevano avuto la meglio sui neri per 7 a 5. Come a febbraio, anche in questa partita le emozioni e le giocate di altissimo livello non sono mancate, in un continuo botta e risposta che ha fatto divertire gli spettatori presenti al Masseroni 2: gli Afterlife trovano subito il doppio vantaggio con Gatto e Chiozzi, ma subiscono la rimonta dei vecchi leoni milanesi, che con Valtolina, Miserendino e Carbone ribaltano il risultato. Maisto fa 3-3 prima dell’intervallo, mentre nella ripresa i Donati vanno avanti con Budel, ripreso da Mura, e ancora Carbone. all’ultimo respiro, Ventura pennella su punizione la palla del 5-5 finale, regalando un punto a testa e lasciando invariate le gerarchie in cima al girone A.

Ha aperto la bagarre del Masseroni 1 AC Pini contro AC Teetan, lo scontro diretto del girone A per il passaggio ai quarti di finale. L’hanno spuntata i grigi di Picchi, con una prestazione maiuscola, mentre i Pini hanno fatto tutto il possibile, giocando addirittura in 6 contro 7 per alcuni minuti del secondo tempo: è stato Khamsi il trascinatore con una tripletta, ben coadiuvato da Simonato (doppietta). I verdi hanno reagito con i gol di Allegrini (doppietta), Sorbini e capitan Mori, ma hanno pagato la maggiore freschezza atletica degli avversari. Con questi tre punti i Teetan accedono ai quarti di finale, mentre i Pini dovranno battere gli Afterlife e sperare in un risultato negativo dei Losca per qualificarsi.

Gol e spettacolo anche tra Lokomotiv Losca e FC Lo Porto Io, terminata 4-4 e che lascia spiragli di qualificazione ad entrambe le squadre nel girone A. Parità in tutto: marcatori (8 giocatori diversi), occasioni e punti guadagnati; a vedere il bicchiere mezzo vuoto sono sicuramente i gialloneri di Mirabella (in gol), che subiscono il gol del 4 pari in uno degli ultimi assalti dei blu. I Lo Porto Io, che hanno schierato Belvedere in porta, non hanno mai mollato ed hanno trovato con De Matteis un meritato punto, il primo di questa Champions. Le chances di qualificazione sono ridotte al lumicino, ma una combinazione di risultati (tra cui la vittoria proprio dei Lo Porto contro Ristorante Donati) potrebbe far ricredere i bookmakers.

Alle 22:00 si sono disputate due sfide fondamentali per le sorti del girone B: $€GVRO €BBA$TA contro I Piccionazzi ed AM LEA contro Tango Squad. Tra i neri di Seguro Milanese e i piccioni di Barzaghi è finita con la vittoria dei celesti per 6 a 2, grazie alla tripletta di Di Vincenzo e alla doppietta di Mangano. I ragazzi di mister Pellegrini hanno ribattuto colpo su colpo, ma capitan Barzaghi ha confermato l’ottimo momento di forma, parando molti tentativi di Monti e compagni. Solo Moschione e Cervelli sono riusciti a vincere la resistenza dell’estremo difensore biancoceleste. I $€GVRO forse dicono definitivamente addio alla possibilità di qualificarsi alla fase ad eliminazione diretta, mentre i Piccionazzi hanno un piede e mezzo nei quarti di finale.

AM LEA vs Tango Squad ha dimostrato che la squadra di mister Nardo – tolti i “mostri sacri” Donati, Afterlife e Maldita – ha qualcosa in più delle altre: il 6 a 1 inferto alla Tango Squad al gran completo lo certifica. Protagonista assoluto Modoni, che realizza un gol in rovesciata da far vedere e rivedere a tutti gli amanti del calcio. I blu di capitan Franzosi poi vanno a segno con Savino (doppietta) e Fontana, per poi dilagare nel finale con Pepe e lo stesso n. 4; in mezzo il gol del provvisorio 3 a 1 messo a segno da Samba Mbaye, quando sembrava che la partita potesse riequilibrarsi. AM LEA stacca il pass per i quarti, mentre Tango Squad si giocherà tutto nell’ultima partita.

Recupero 2a giornata girone B

Giovedì si è disputato il recupero della seconda giornata del girone B tra Piccionazzi e Tango Squad: i ragazzi di adidas si giocavano una grossa fetta di qualificazione al turno successivo, mentre i Piccionazzi volevano passare con un turno di anticipo. Ne è uscita una partita molto combattuta in entrambe le frazioni di gioco, con il primo tempo più favorevole ai Tango, nonostante lo svantaggio (2 a 1 firmato La Russa e Di Vincenzo, con momentaneo pareggio di Montorfano), mentre il secondo è stato ad appannaggio dei biancocelesti, che hanno subito la doppietta di capitan Bertoni e perso una ghiotta occasione per certificare matematicamente il terzo posto. Per i Tango il 3 a 2 è frutto di un’ottima prova di carattere, che li qualifica virtualmente ai quarti di finale.

Classifica 4° giornata Champions League – Gironi A e B

EUROPA LEAGUE

Risultati 3° giornata Europa League

La penultima giornata della fase a gironi dell’Europa League ha emesso alcuni verdetti, come la qualificazione da prima della classe dei Coca Juniors nel girone A, ma per avere le magnifiche 8 dovremo aspettare l’ultima giornata.

Martedì al Masseroni 2 hanno inaugurato la quarta giornata Clubbers e Negroni, terminata 3 a 0 in favore dei biancorossi di Venanzetti grazie alle reti di Ghezzi, Semenzato e Sissa. Con questi 3 punti i Clubbers mantengono la vetta della classifica (insieme agli Infamous) e festeggiano con un turno di anticipo il passaggio del turno; i Negroni invece, subiscono la prima sconfitta del girone, ma il discorso qualificazione rimane aperto in virtù delle due partite che devono recuperare.

Nell’altra partita, grande agonismo tra Milano United e Burkina Sfaso, che si giocavano molto in chiave qualificazione. Il 5 a 4 in favore della squadra di Cosmai qualifica di fatto i biancorossi ai quarti di finale, mentre per i leoni di Milano complica la strada verso il turno successivo: per passare infatti, i Burkina dovranno battere l’SS Longobarda nell’ultima giornata e sperare in un passo falso dei Pepperoni o dei Real Crisantemi. Il successo dei Milano United porta le firme di Cuppone e Virgilio (doppietta per entrambi) e Vertulli, mentre per gli “africani” vanno a segno Laszlo, Paloschi, capitan Zoboli e Celada.

Nella sfida successiva si sono affrontate FC Bastioni e FC Tommasi: gli arancioni di Locatelli, pur con qualche assenza, hanno superato la resistenza verde fluo di Rombolotti e compagni con un perentorio 7 a 2, grazie ad un super Fiorica, autore di ben 6 gol. I Bastioni ci hanno provato, andando a bersaglio con De Rosa e Bianchi, ma neanche questa volta sono riusciti a racimolare qualche punto.

Alle 22:00 il big match del girone B ha messo di fronte Somari e Infamous; dopo un primo tempo all’insegna dell’equilibrio (doppiette di Natali e Motta per i campioni in carica, a cui hanno risposto la tripletta di Pellegrino e il gol di Nannini), nel secondo i biancorossi di Funck hanno preso il sopravvento, grazie ad altri 4 gol firmati da Pellegrino (pokerissimo personale), Lomacci e Romano; a nulla sono valse le reti di Fullin e Natali (tripletta per lui). Le buone notizie per i Somari, nonostante la sconfitta, arrivano dal rientro in porta del capitano Amendola, vitale per raggiungere la qualificazione ai quarti (ultima partita martedì contro i Bastioni). Gli Infamous invece si ritrovano al primo posto del girone B insieme ai Clubbers, e possono affrontare con serenità l’ultimo impegno, che li vedrà opposti ai Negroni.

Mercoledì si sono disputate due partite al Masseroni 1: nella prima i Coca Juniors hanno dilagato per 10 a 4 contro la Longobarda, con Girotto assoluto protagonista e autore di ben 5 gol. Doppiette anche per Codispoti e Giustini nei biancocelesti e di Paulesu per i blu di Scotti, che hanno accorciato le distanze con Colabella e lo stesso capitano. I ragazzi di Macchia passano il turno come primi classificati del girone A, mentre la Longobarda affronterà i Burkina Sfaso martedì prossimo per non terminare da ultima della classe.

Nell’altra sfida, i Pepperoni riscattano le brutte prestazioni offerte all’inizio di questa Europa League vincendo per 8 a 3 contro i Real Crisantemi, grazie ai gol di Di Capua (doppietta), Di Benedetto, Giovetti, Macchi e Bandi; nei verdi, l’aria di primavera ha avuto un effetto soporifero questa volta, in quanto Ingraffia e compagni non sono quasi mai stati in partita: solo Luca Galletta (anche per lui due gol) e Cho hanno provato a dare la scossa a loro compagni, senza sortire alcun effetto. Entrambe le squadre dovranno fare punti nel’ultima partita per non incorrere in brutte sorprese: infatti se Pepperoni e Crisantemi dovessero perdere contro Burkina Sfaso e Milano United, si andrebbe a vedere la classifica avulsa insieme ai Burkina.

 

Recupero 2a giornata girone B

Giovedì al Masseroni 1 si è giocato il recupero della seconda giornata del girone B tra Bastioni e Negroni. La gara è stata molto combattuta, condizionata anche dalla mancanza di alcuni elementi (il portiere dei biancorossi Tartaglia su tutti), ed ha visto imporsi i ragazzi di Croso per 4 a 3 verso la fine della partita, grazie a due magistrali punizioni di Antonini che hanno ribaltato il risultato, fino a quel momento favorevole ai giovani capitani da Rusconi. Per i verdi, primi punti sfiorati, grazie ad una partita molto attenta e ben giocata, con De Rosa bomber di razza autore di due gol. Per i Negroni invece 3 punti che servono come l’ossigeno per poter coltivare la qualificazione ai quarti, che passerà dalle ultime due partite contro avversari temibili come Infamous e FC Tommasi.

Classifica 4° giornata Europa League – Gironi A e B

 

MatchWeek 4 Recap – Il riassunto della quarta giornata

Giornata piena di sorprese quella che si è appena conclusa in questa prima settimana di dicembre: cadono per la prima volta Ristorante Donati e Teetan, battuti da Piccionazzi e Pini in formato stellare.

GIRONE A

Risultati 4° giornata girone A

Al Masseroni 2 le gare sembravano avere un esito scontato, ma il campo ha detto altro. Alle 20.00 Somari e Milfwall hanno dato vita ad un spettacolare 4-4: campioni in carica che chiudono il primo tempo avanti 3 a 1 (doppietta di Natali e Fullin per i ciuchi e rete di Filippo Grisolia per gli arancioni), ma nel secondo subiscono il ritorno degli avversari firmato Mengoli, Marinoni e Giacomo Grisolia. Ci pensa il solito Natali a riportare in parità la situazione a pochi minuti dalla fine.

Alle 21:00 Maldita ha vita facile contro i Bastioni: Filippo Bianchi fa 6 gol, Mistretta 5 – agganciando così Rolando Bianchi in testa alla classifica marcatori – Nobile 4. Il 18 a 1 finale è un po’ severo, ma la squadra di Rombolotti è la prima a riuscire a segnare a Paloschi, finora imbattuto.

Nell’altra sfida succede quello che nessuno si aspetta: I Piccionazzi si trasformano in eleganti rapaci e infliggono la prima sconfitta stagionale a Ristorante Donati di Rolando Bianchi. Vittoria meritata per Barzaghi e compagni, che disputano una gara intensa, con molta abnegazione e un grande spirito di squadra, indispensabili  se si vuole competere con squadre tecnicamente superiori. I gialli del presidentes Sergio Donati erano orfani del cervello del centrocampo Budel, ma hanno giocato una partita un po’ sottotono, nonostante la tripletta di Valtolina. le doppiette di De Vincenzi e La Russa, insieme ai gol di Baglioni e Mangano timbrano il 6 a 5 finale e permettono ai Piccionazzi l’aggancio in classifica al terzo posto.

Le partite delle 22:00 sono state ricche di colpi di scena: SS Longobarda trova la prima vittoria stagionale contro i Negroni mentre Afterlife soffre ma vince contro i giovani Pepperoni.
Scotti e compagni si impongono per 6 a 4 sui biancorossi di Candotti grazie alla tripletta di Federico Pulejo e ai gol di Colabella, Gatti e Marroccu; dall’altra parte Antonini prova a trascinare in compagni ed evitare la terza sconfitta stagionale, ma nonostante la sua doppietta (oltre alle reti di Gavini e Bonetti) i Negroni sono costretti ad alzare bandiera bianca.

Bellissima la partita tra i Pepperoni e gli Afterlife, agli antipodi della classifica: i ragazzi di Giovetti disputano un primo tempo spettacolare, andando per due volte in vantaggio (con Baiardo e De Santis) e colpendo ben 3 pali, mentre i neri riescono a stare in partita grazie al gol del portiere Errante e di Cinquepalmi. Nel secondo tempo i Peppers calano d’intensità, così emerge l’esperienza e l’organizzazione della squadra di coach Francesco Errante, che con Russo e Gatto segna il 4 a 2, ottiene la quarta vittoria su quattro partite e tiene il passo di Maldita al comando della classifica.

GIRONE B

Risultati 4° giornata girone B

Va quasi tutto secondo copione al Masseroni 1, ma la notizia è la prima sconfitta stagionale degli AC Teetan, che cedono il passo agli AC Pini in scintillante formato natalizio.

Alle 20:00 $€GVRO €BBA$TA  e Lokomotiv Losca si erano imposte su Coca Juniors e Burkina Sfaso: più equilibrata di quanto dica il risultato (8 a 3 il finale) la prima partita, con i ragazzi di Macchia che tengono testa a Monti  compagni, ma con l’andare dei minuti prende il sopravvento la maggiore esperienza dei neri. Il neo acquisto Cervelli si sta dimostrando più che azzeccato (3 gol per lui), mentre dall’altra parte il solito Girotto non basta per evitare la sconfitta.
I Lokomotiv Losca rialzano subito la testa e con un netto 5-1 battono i Burkina Sfaso, trascinati da un ottimo Pasotti (doppietta per lui); i leoni di capitan Zoboli invece sono ancora alla ricerca di una maggiore intesa: le migliori notizie della serata arrivano dal gol di Paloschi e dalle parate di Szentkereszty de Zagon.

Seconda vittoria consecutiva per i Clubbers di Venanzetti, che riescono a dare continuità alla prestigiosa affermazione contro i Losca: Semenzato, Raganato e Sissa firmano il successo contro i ragazzi di Funck, a cui non basta il gran gol di Lomacci per trovare i primi 3 punti stagionali.

Il match clou AC Teetan vs AC Pini termina con un sonoro 5 a 2 in favore dei verdi di Mori: scatenati Allegrini (tripletta) e Moriggi (doppietta) che soffocano sul nascere ogni tentativo di rimonta della squadra di Picchi (assente in questa giornata), a cui non bastano i gol di Alessandro Piagni e Simonato per evitare la prima sconfitta stagionale, che costa anche il primo posto in classifica.

Primo posto che si riprende AM LEA, che batte 8 a 1 l’ FC Tommasi: i blu di mister Nardo dimostrano perchè sono una delle squadre favorite per la vittoria finale, grazie al poker di Modoni e alla doppietta di Marino. Per gli arancioni di Locatelli (in gol Davide) un’altra battuta d’arresto, ma contro questa squadra è difficile per tutti fare punti.

L’ultima sfida ha visto di fronte Tango Squad e Real Crisantemi: 7 a 1 il finale per la squadra di adidas, con tripletta di Riccardo Basilico e doppietta di Colombo; per i verdi di Ingraffia il gol di Cho è un magro premio di consolazione, visto che la casella delle partite vinte rimane vuota.