Tag: sesta giornata

#Recap: Serie A-B | Matchweek 8

Si è conclusa l’ottava giornata della Regular Season dell’adidas Mi Games Football League 2021/22, che ha emesso già alcuni verdetti in chiave playoff sia in Serie A che in Serie B.

.

SERIE A

La Serie A si apre con una partita sulla carta equilibratissima come Looney FT vs Crazy Time, che dopo un buon avvio di stagione si erano un attimo smarriti in termini di risultati. Partono meglio i gialloneri, con Ranieri (particolarmente ispirato, doppietta per lui) e Porracciolo in gol, ma sul finire di tempo i blancos si rifanno sotto grazie alle reti di Velasquez e Piazza. Nella ripresa il n. 2 dei Looney pareggia i conti, ma capitan Meli riporta avanti i Crazy Time, sfruttando al meglio l’assist di Marotto. Negli ultimi minuti i Looney alzano ancora di più i giri del motore: Marku fa 4-4 e allo scadere ancora Piazza “piazza” il colpo del KO, che permette il sorpasso in classifica proprio ai danni dei gialloneri. 

Il mercoledì Lokomotiv Losca ha sfidato Ristorante Donati nel penultimo impegno della Regular Season. Gara sbloccata subito dai rossoneri con Tiribocchi e Crimaldi, ma rimessa in piedi dalla Losca con i gol del londinese Poss e di Gavazzi in chiusura. Nel secondo tempo, però, la musica è tutta dei Donati, che si portano di nuovo avanti con la doppietta di Borghetti e un bellissimo gol del Tir, servito splendidamente da un’invenzione di Esposito. Con questa vittoria Ristorante Donati accede matematicamente ai quarti di finale playoff, mentre le locomotive restano in corsa per il 4° posto, in quanto dovranno recuperare la sfida contro adidas Football questo mercoledì.

Irriducibili Marnate e CSK La Serata chiudono il programma della settimana in una partita molto tirata, risolta da un super Kouadio, autore di tre gol, uno più bello dell’altro. Il n. 18 e Trapasso portano subito sul doppio vantaggio gli Irriducibili, ma le tigri giallonere reagiscono con capitan Matteo Costantini, che riesce a trafiggere su punizione un insuperabile Borsani. Nella ripresa ancora Kouadio dipinge la parabola del 3-1, ma un’altra punizione, stavolta di Baratto (tiro deviato dalla barriera che spiazza il portiere) tiene viva la partita. Almeno fino al bellissimo assolo del “biondo” bianconero, che salta tutti e chiude la contesa. I bianconeri agganciano PwC Italy al 4° posto, seppure con una gara in più.

Con LEA Club, Ristorante Donati ed AC Teetan (a cui manca un punto per la matematica certezza di essere tra le prime quattro, da cercare già martedì nel recupero contro Crazy Time) praticamente qualificati, resta apertissima la bagarre per l’ultimo posto diretto per i quarti di finale: in pole PwC (16) e Lokomotiv Losca (15), che hanno una gara in meno, poi Irriducibili Marnate (16) e FC Porto Io (13), anche quest’ultima con una partita da recuperare.

SERIE B

La penultima giornata di Regular Season inizia con la sfida d’alta classifica tra C’era Una Vodka e Los Olivos, rispettivamente prima e quarta forza della Serie B.
I biancorossi erano chiamati a reagire dopo la prima sconfitta subita la scorsa settimana, mentre gli Olivi volevano continuare il trend positivo degli ultimi tempi. Tante assenze da ambo le parti, con i gialloblù costretti a schierare bomber Giovanni Perulli in porta. Il ritmo è elevato da subito: al doppio vantaggio di Vitali rispondono prima Bettini e poi Di Lorenzo, che firma la doppietta dopo la rete di Pellegrini. Un minuto dopo è Stucchi a firmare il sorpasso, chiudendo la prima frazione sul 3-4. Nella ripresa il micidiale uno-due della premiata ditta Bettini-Di Lorenzo porta in vantaggio gli olivi, che accarezzano i tre punti fino alle sentenze di Zacchetti e dello scatenato Stucchi. I Vodka mantengono così la testa della classifica, così come i Los Olivos, anche se a pari punti con AC Lonza (sconfitta nello scontro diretto).

In contemporanea andava in scena la sfida tra Sporting Ibiza e Veracar. Partita scoppiettante nei primissimi minuti, dove al gol di La Neve rispondono Nordio e uno sfortunatissimo autogol di D’Antò. Martella subito dopo pareggia, ma da lì in poi parte il monologo giallonero, che terminerà solo a metà del secondo tempo: vanno a segno ancora Nordio (che firma un pokerissimo), Panico (doppietta), Barberi, Baro e Lazzarin. I tori mantengono il passo della capolista, contando di raggiungerla nel recupero di questa settimana.

Recupero che li vedrà opporsi ai JoeMartin, che non sono riusciti a superare una coriacea Burkina Sfaso. I leoni hanno dovuto schierare Caprio come portiere d’emergenza, ma hanno sfoderato una prestazione tutta cuore, che ha impedito ai biancocelesti di ottenere i 3 punti. I Burkina Infatti sono attentissimi in fase difensiva, e non lasciano varchi a JoeMartin, che al 10’ si ritrovano sotto per merito del gol di Colopi. Gli Oba ci mettono un po’ ma tra il 16 e il 17’ ribaltano il risultato grazie a Lazarov. Ad inizio secondo tempo capitan Zoboli fa 2-2, e 7’ dopo Catalano insacca il 3-2. A quel punto parte l’assalto dei JoeMartin, che pervengono al pari solamente nel finale, grazie a San Lazarov, autore di una tripletta. Le due squadre restano così a pari punti (10), ma entrambe devono recuperare almeno una gara; per i Burkina gli impegni saranno due: contro Drill Milano e contro AS Crispies.

Queste due sono state protagoniste dell’ultima partita del martedì. Gara divertente, in cui entrambe le squadre hanno sprecato l’impossibile. A sorridere alla fine sono i giovani biancorossi, che sbloccano la gara alla fine del primo tempo con La Foresta e dilagano nei primi minuti della seconda frazione, grazie alla tripletta di Fumagalli. I biancoblu sprecano l’inverosimile: Haiba centra la traversa a porta praticamente sguarnita, mentre Dercole si fa ipnotizzare da Della Penna dal dischetto. Haiba, si rifà parzialmente nella ripresa, mettendo  dentro 2 reti e guidando la rimonta insieme a Spinoglio e Cella. Rimonta che però non si concretizza, lasciando Bozzetti e compagni fermi a quota 11, con 2 gare da recuperare.

Nella seconda incontreranno gli Infamous, che hanno avuto la meglio dei Jaws nell’altra partita delle 22:00. I campioni dell’ultima Serie C si sono ritrovati di fronte degli avversari in netta crescita, che hanno reagito nel secondo tempo allo svantaggio maturato nei primi 22 minuti. Coriele “ripara” l’autogol del proprio compagno Guadalupi, ma Lucchetta e Boni firmano il 3-1 con cui si chiude la prima frazione. Nei primi 10’ della ripresa succede di tutto: Bruni e ancora Coriele pareggiano, poi Pellegrino ed Intini operano il break del 5-3. I Jaws non si arrendono e capitan Barbesino accorcia ancora le distanze, prima che Romano sigli il definitivo 6-4 un minuto più tardi.

L’ultima gara in programma ha visto opporsi mercoledì Rejetti ed AC Lonza. Anche qui tanti gol, ma il risultato finale è severo per i rossoneri, che hanno risposto colpo su colpo ai lonzini. I primi 4 minuti sono uno shock per Brochetta e co.: Barazzetta, Riva e Colacone portano la Lonza sul 3-0. Moretti accorcia a metà del primo tempo, ma allo scadere Iacopino firma il 4-1. Nella ripresa i reds premono sull’acceleratore, andando in rete altre 4 volte prima che ancora Moretti metta dentro il secondo gol, dopo una serie di pali colpiti dai Rejetti. La Lonza non si ferma e segna ancora, e i gol di Cretu, Moretti e De Giosa servono solo a rendere meno amara la sconfitta.

#Recap: Serie A-B | Matchweek 6

La sesta giornata dell’adidas Mi Games Football League 2021/22 ha regalato tante sorprese, sia in Serie A che in Serie B.

.

SERIE A

La giornata di Serie A si apre con il pirotecnico 6-6 tra Ristorante Donati e Irriducibili Marnate: i primi a ranghi ridotti, i secondi al gran completo. I bianconeri si portano subito sul 3-0 grazie ad un maggior dinamismo ed aggressività. Come ogni diesel che si rispetti, i Donati crescono alla distanza e pareggiano prima dello scadere del primo tempo. Ad inizio ripresa, Cappellini opera il sorpasso, ma gli Irriducibili (di nome e di fatto) con un altro break si portano sul 6-4 a pochi minuti dallo scadere. Quando sembra finita, però, emerge l’esperienza di giocatori che hanno calcato i palcoscenici più importanti del calcio italiano: ancora Cappellini e poi Tiribocchi (d’astuzia) evitano ai Donati la seconda sconfitta stagionale.

A seguire i Looney FT si rifanno della batosta subita il turno precedente infliggendo un severissimo 13-1 a Formidabile FC. I bianconeri reggono per un tempo, andando anche in gol con Sala. Ma Piazza, Magat e Marku (11 gol in 3) sono in serata di grazia e non tolgono il piede dall’acceleratore fino all’ultimo minuto.

Il mercoledì si apre con le due sfide in contemporanea PwC Italy – adidas Football e LEA Club – Lokomotiv Losca. Tra PWC e l’ex Tango Squad la partita è tiratissima e caratterizzata da tanti errori sottoporta. Succede tutto nel primo tempo: al vantaggio di Masoni per i rossoneri risponde Somenzi con una conclusione dalla distanza; Rossini a pochi minuti dal termine segna il 2-1. Nel secondo tempo le occasioni fioccano ma le reti non si gonfiano, grazie anche agli ottimi interventi dei due portieri Amaddeo e Matera.

Tanto agonismo anche tra LEA Club e Lokomotiv Losca, anche se il punteggio è completamente diverso. La corazzata di Severino vince 8-2 con 4 gol di Bertocchi e il motorino Monteverde che trascina la squadra alla sesta vittoria in altrettante partite di Serie A. Non basta la solita garra alle locomotive, che vanno in gol con Pietro Tebaldi e con l’autorete di Lettieri. Con questa vittoria PWC raggiunge al 4° posto AC Teetan (che devono recuperare una gara), ad un solo punto da Ristorante Donati, mentre adidas Football viene raggiunta a quota 6 da CSK La Serata, che batte a sorpresa i lanciatissimi FC Porto Io.

Il risultato è di quelli che fanno rumore: 8-2 in favore di Costantini e compagni, che trovano i primi 3 punti della loro Serie A (se si escludono quelli conquistati contro Formidabile nella prima fase). I biancorossi incappano forse nella peggiore prestazione stagionale, non giustificabile dall’assenza del portierone Giugliani, rimpiazzato da bomber Curiale. Anche le tigri giallonere hanno schierato un portiere “di fortuna” come Lorenzo Belvedere, che non ha sfigurato. Mattatore della sfida è stato capitan Matteo Costantini, autore di ben 4 gol.

SERIE B

Doppia sfida alle 20:00 per il martedì di Serie B. AC Lonza torna al successo grazie al poker inflitto a Veracar. I reds, costretti a schierare Barazzetta in porta, si portano subito sul 2-0 con Colacone ed Aureli, ma senza infliggere il colpo di grazia agli avversari, che ad inizio ripresa accorciano le distanze con Zanghì. La Lonza aumenta i giri e riesce a chiudere la partita solo a metà della ripresa, grazie alla bomba di Guglielmetti e al secondo gol di Aureli.

Nell’altro campo, gli Sporting Ibiza si impongono per 6-1 contro i Rejetti, tornati ad avere il coltello tra i denti dopo le scoppole subite contro Infamous. Panico, Matti, Lazzarin e Strizzi mettono in cassaforte il risultato già nel primo tempo, nonostante la fiammata di De Giosa riaccende per un attimo le speranze dei rossoneri. Brochetta e compagni lottano comunque per tutto il secondo tempo, spaventando più volte Colzani ma incassando anche altri due gol: di Gabbrielli e Panico (doppietta).

Va vicino al primo stop stagionale C’era Una Vodka, che contro JoeMartin vince di misura grazie alla zampata di Francioni. Capitan Forte porta i giovani biancoblu subito in vantaggio; prima Cillis e poi Vitali però ribaltano il risultato nella seconda metà della prima frazione. In apertura di ripresa una doppietta da urlo di Saba porta avanti gli “Oba”, che però vengono raggiunti ancora da un gol di Cillis. Quando la gara sembra incanalata verso il segno X, ci pensa il n. 10 biancorosso a regalare i tre punti ai propri compagni, e risulta vano il forcing finale dei JoeMartin. 

Nell’ultima gara della serata, AS Crispies batte 4-0 Jaws. Risultato un po’ bugiardo per quello che è stato un match molto equilibrato, tra due squadre abbastanza rimaneggiate. La prima frazione termina a reti bianche, dove gli squali si fanno preferire per numero di occasioni create, ma non finalizzate a dovere. Nel secondo tempo ci pensa Novazzi a stappare il risultato: in 5 minuti mette a segno ben 3 reti, con capitan La Foresta (vista l’assenza dei fratelli Uboldi) che all’ultimo minuto mette la ciliegina con il gol del 4-0.

Burkina Sfaso contro Los Olivos è l’unica gara in programma mercoledì, sulla carta la più equilibrata della settimana. La sfida non ha tradito le attese: il risultato finale premia gli olivi, che hanno sbagliato meno degli avversari, soprattutto in difesa. Per i leoni, zè rammarico (cit.) per qualche svarione di troppo in difesa, che è costato carissimo a Zoboli e compagni. Alla tripletta di Catalano ha risposto quella messa a segno interamente nel secondo tempo di Giovanni Perulli, che regala la preziosa vittoria ai gialloblù, che vale il momentaneo 4° posto in compagnia dell’AC Lonza.

#Recap: Serie A-B-C | Matchweek 13

Penultima giornata della Regular Season dell’adidas Mi Games Football League 2019/20. Nel prossimo turno, si definiranno le griglie dei playoff (aspettando i recuperi del 7 ottobre), che daranno il là alla bagarre per la vittoria finale.

.

SERIE A

La sesta giornata della Serie A si apre con la spettacolare sfida tra Piccionazzi e Ristorante Donati: 12 gol e tante giocate da far vedere e rivedere per entrambe le squadre, con la squadra degli ex giocatori di Serie A che alla fine la spunta per 7 a 5. Filippo Bianchi si conferma sempre più capocannoniere del mese di settembre, con altri 2 gol, mentre Barzaghi sfodera una prestazione super, arrendendosi solo ai colpi di Allegretti (tripletta) e Budel (doppietta).

Partita ricca di gol anche tra CSK La Serata e Maldita FC, che si dividono la posta in palio pareggiando 4-4. Succede tutto nel primo tempo, con Nobile che fa e disfa segnando anche nella propria porta; Costantini e Matteo Rossi (per due volte) rispondono ai gol di Mistretta, Ghedini e Pasquetti. Un punto a testa, con Maldita che condivide l’ultima posizione insieme a $€GVRO e Piccionazzi, mentre CSK si trova al quarto posto solitario che vuol dire 2° turno diretto dei playoff.

$€GVRO €BBA$TA vende cara la pelle ma soccombe di fronte ai Teetan, che pur privi di un portiere di ruolo (schierato Piovani tra i pali) riescono ad avere la meglio vincendo per 7 a 4, grazie ad una prestazione monstre di Khamsi, che mette a referto un poker. Ottimo esordio per il giovane Liso, autore di una doppietta, così come per Cerrato, uno dei punti fermi dei titani, che mantengono il 2° posto in classifica.

Continua nella sua serie positiva Civico Uno, che batte i campioni in carica LEA Club nel big match della penultima giornata. Dopo un primo tempo equilibrato, concluso con il vantaggio di Gallizia, la ripresa si apre con l’immediato pareggio di Savino; ma tra il 10’ e il 15’ i neri mettono a segno 3 gol in rapida successione (ad opera dei fratelli Melogli e Tolusso) che mettono al sicuro il risultato, nonostante Tanci riapra i giochi a 3’ dalla fine.

SERIE B

La penultima giornata di Serie B si apre con il ritorno in campo degli AC Pini, dopo mesi di assenza. Gaifami e compagni mettono in campo tutta la loro voglia di giocare rifilando un severo 7 a 3 ai Looney FT, che dopo la vittoria alla ripresa post lockdown hanno perso per infortunio il portiere titolare, dovendo schierare Barrozo (che di ruolo fa il difensore) tra i pali. Sugli scudi tra i “sempreverdi” Allegrini, che mette a segno il pokerissimo, mentre tra i bianconeri ancora un’ottima prestazione di Ramos, al momento secondo nella classifica MVP di settembre.

Seconda vittoria consecutiva per gli FC Tommasi, che grazie al gol di Lietti all’ultima azione riescono ad aver ragione della Tango Squad per 3 a 2. I viola erano riusciti a recuperare il doppio svantaggio del primo tempo (Cosco e Lietti) con la doppietta di Barberini nella seconda frazione di gioco; ma quando i giochi sembravano fatti, il n. 27 in maglia arancione ha segnato la rete della vittoria. Grazie ai 3 punti, Locatelli e compagni balzano al 4° posto in classifica, che permetterebbe di saltare il primo turno di playoff.

Dopo 4 partite cade l’imbattibilità della Lokomotiv Losca, sconfitta per 4 a 2 dagli Umili, che i agganciano in classifica e per la regola degli scontri diretti sono prima nel girone. Le “locomotive giallonere” deragliano sotto i colpi di Galletta (doppietta), Fanfani e Carbone, nonostante prima Tebaldi e poi Colombi A. provino a dare la scossa.

SERIE C

Ritornano finalmente in campo anche i ragazzi della New Team, che per varie vicissitudini non erano ancora riusciti a riprendere il torneo. Contro gli Infamous però, finisce con una sconfitta per 3 a 1, frutto delle reti di Esposito, Rovetta e capitan Mezzadra. Ad accorciare le distanze ci pensato Parazzoli, ma lo stop di 6 mesi si è fatto sentire e i rossoblu non sono riusciti a ribaltare il risultato. I campioni della scorsa Europa League guadagnano matematicamente il primo posto, avendo 4 punti di vantaggio dagli Shallo e 5 dai Burkina Sfaso.

Vittoria anche per i Real Crisantemi, che dopo una sconfitta ed un pareggio riescono a portare a casa i primi t3 punti post lockdown. Contro i Caipiranhs a fare la differenza è il collettivo, con un gol a testa per Laureys, Maniscalco, Doglioli e i fratelli Ingraffia, a ci va aggiungo o sfortunato autogol di Bruni. Per gli arancioni, le reti (una per tempo) portano la firma di Cuccurullo ed Emanuele Scalfi.

#Recap: Prima Fase | Matchweek 6

Girone A

Si apre con una vittoria il 2020 dei PwC Italy, che hanno la meglio sugli AC Pini per 8 a 6; al festival del gol partecipano un po’ tutti: da Caserta e De Maria, che mettono a segno una doppietta ciascuno, a Buzzi, autore di altri tre gol, passando per Rossini, Creanza, Lotto e Masullo per gli arancioni, e Gaifami, Moriggi ed Allegrini per i verdi. Tre punti importantissimi anche per i Twin’ Style, che superano per 6 a 2 dei volitivi Looney FT, grazie al poker di bomber Mastrogiacomo e alla doppietta di Fontana; per i bianconeri, a segno Ramos e Millar. Fondamentale successo dei $€GVRO €BBA$TA, che vincono in rimonta sui Maldita FC (già qualificati in Serie A) e compiono forse il passo decisivo per l’approdo in massima serie: decide un gol nel finale di capitan Monti, alla prima marcatura stagionale, dopo che Campi aveva rimontato l’iniziale vantaggio rosso-blu firmato Padovani – Villa. Saranno decisive l’ultima giornata e le partite di recupero per stabilire le altre 3 squadre andranno a sfidare le migliori 4 del girone B nella massima serie dell’adidas Mi Games Football Leaegue.

Girone B

Giochi ormai fatti nel girone B, dove LEA Club, AC Teetan, Ristorante Donati e FC Civico Uno si qualificano alla massima serie. La capolista spegne le ultime speranze di qualificazione degli Umili, imponendosi per 7 a 3, grazie ad un secondo tempo in cui Lettieri, capocannoniere dei mesi di novembre e dicembre, realizza 4 gol. I bianchi di capitan Mareid reggono bene la sfida per tutta la prima parte di gara, ma poi cedono, nonostante i gol di Vallesi (doppietta) e Galletta. Quinta vittoria stagionale per i Teetan, che grazie al 5-2 su Tango Squad mantengono il secondo posto in classifica. Khamsi, Cerrato, Nocco, Limitone e capitan Picchi timbrano i 3 punti contro il team adidas, a segno con Visentin e D’Amore, che andrà a lottare per affermarsi in Serie B. Non riesce per poco una rimonta che avrebbe avuto del clamoroso alla Lokomotiv Losca, che esce sconfitta 7-5 contro i mostri sacri di Ristorante Donati; sul triplo vantaggio a pochi minuti dalla fine, gli uomini del presidente Sergio rischiano di subire l’incredibile pareggio dei giallo-neri, trainati dalla doppietta di capitan Mirabella; nei rosa sugli scudi Fabian Valtolina (tripletta) e Giuliano Melosi, alla prima apparizione stagionale dopo un lungo infortunio. Non c’è storia tra FC Tommasi e FC Civico Uno, con i neri di Tolusso che surclassano gli arancioni di Locatelli con le triplette dello stesso n. 9, di Gallizia, di Loi e ai due gol di Habib. Per i Tommasi vanno a segno il solito Fiorica e Pedercini, autore di una doppietta.

Serie C

Emozionante 3-3 tra B-Team e Shallo FT nella prima partita in assoluto del 2020 dell’adidas Mi Games Football League. I verdi di Filippo De Angelis, alla prima presenza “sul campo” in assoluto, vanno avanti 3-1 all’intervallo grazie a Pirera (doppietta) ed Abdelaziz, ma si fanno raggiungere da Riva e Bandi (due gol anche per lui), che creano molteplici occasioni per vincere, non riuscendo però a finalizzarle.

Ritornano alla vittoria gli Infamous FC, che si impongono per 5 a 2 contro la New Team: ai due gol di Chiaudano per i rosso-blu hanno risposto Boni (doppietta) bomber Pellegrino, Esposito e Contini. La squadra di Mezzadra (assente finora per problemi fisici) si riporta all’inseguimento degli AS Orca, mentre Parazzoli e compagni pagano forse la prolungata inattività, e si dovranno rimboccare le maniche per guadagnare posizioni in classifica (avendo due partite da recuperare).

Pioggia di gol per AS Orca e Real Crisantemi, che vincono rispettivamente contro Burkina Sfaso e Caipiranhas. Marini e compagni impiegano un tempo per trovare la chiave con cui scardinare l’arcigna difesa a protezione del portiere De Zagon, ma poi prende il largo grazie al pokerissimo di Fiaschi ed alla tripletta dello stesso Marini. La doppietta di Gnocchi illude i Leoni di Milano, che hanno affrontato la sfida con qualche defezione importante. I Real Crisantemi travolgono i Caipiranhas: ottime le prestazioni di Adrea Ingraffia ed Edoardo Poli, autori di tre gol ciascuno, nonché di bomber Doglioli (doppietta), sempre più capocannoniere della squadra. Per gli arancioni, in serata decisamente no, il gol della bandiera è messo a segno da Matteo Scalfi.

MatchWeek 6 Recap – Il riassunto della sesta giornata

Ultime partite del 2018 della Mi Games League Football partner adidas, che chiudono la prima metà della fase a gironi con la sesta giornata.

GIRONE A

Risultati 6° giornata girone A

Subito scintille nella prima partia, dove Piccionazzi e Milfwall danno vita ad uno spettacolare 7-7. La partita è continuo susseguirsi di emozioni:il primo tempo termina sul 4 pari, mentre nella ripresa Barzaghi e compagni si trovano sul doppio vantaggio a 2 minuti dalla fine, ma l’orgoglio e la caparbietà degli arancioni portano ai gol di Grisolia e Pigoli, che costringono i Piccioni al primo pareggio stagionale.

A seguire, prima affermazione in assoluto dei Pepperoni, trascinati da Jacopo Di Benedetto, autore di ben 5 gol. Dall’altra parte, non basta la tripletta di Beacco ai Milano United per evitare la terza sconfitta di questa fase a gironi: i giovani granata infatti hanno dimostrato qualità e soprattutto continuità per tutta la partita, concedendo poco spazio a Ferrara e compagni. 9 a 4 il finale.

Non riescono ancora a sbloccarsi invece i Bastioni, che cadono contro la SS Longobarda di capitan Scotti: 10 a 2 il punteggio maturato grazie al pokerissimo di Federico Pulejo e alle doppiette di Colabella e Paulesu (recuperato in extremis); i gol di Perris e Bianchi sono una magra consolazione per i Rombolotti boys, che sperano in un 2019 più propizio e positivo dal punto di vista dei risultati.

In chiusura alle 22:00, i Lo Porto Io non sono riusciti ad arrestare la marcia spedita dei Maldita, che chiude il 2018 con 5 vittorie in altrettante gare. Per La Croce e compagni hanno pesato le diverse assenze, Cordioli in primis, che non hanno permesso di affrontare la corazzata di Padovani al massimo delle forze; nel 5 a 0 finale vanno a segno 5 giocatori diversi: bomber Mistretta, Ghedini, Pasquetti, Nobile e Filippo Bianchi.

Al termine del 2018 la classifica vede Afterlife e Maldita in testa alla classifica, seguiti tre punti indietro da Ristorante Donati; i Piccionazzi si fermano a 10, un punto in più dei Milfwall e due più dei Somari, che occupano l’ultimo posto utile per l’accesso alla Champions League.

A 6 punti troviamo Lo Porto Io e Longobarda, seguite dai Negroni con 4 punti; Pepperoni e Milano United hanno all’attivo una sola vittoria, e precedono i Bastioni, ancora fermi a quota 0.

GIRONE B

Risultati 6° giornata girone B

Gol, spettacolo e neve al Masseroni 1 con le partite del girone B. Big match alle 20:00 con la sfida tra $€GVRO €BBA$TA  e Lokomotiv Losca: finisce 7 a 4 per gli uomini di Mirabelli, che proprio grazie questi 3 punti staccano i neri in classifica. La gara rimane in perfetto equilibrio fino a pochi minuti dal termine, quando sul punteggio di 4-4 la squadra di Monti si sbilancia scoprendo il fianco agli attacchi dei gialloneri, che operano il sorpasso grazie ai gol di Tebaldi, Maltese e Pasotti.

Tango Squad – Clubbers ed Infamous – Burkina Sfaso sono le gare delle 21:00, accompagnate da un fastidioso nevischio. La squadra adidas capitanata da Diego Bertoni soffre nel primo tempo l’aggressività a la compattezza degli uomini di Venanzetti, ma 4 gol nei primi 5 minuti della seconda frazione tagliano le gambe ai biancorossi, che riescono a segnare il gol della bandiera con Ghezzi (8 a 2  il finale). Stesso risultato nell’altra partita, dove gli Infamous trovano la prima vittoria della stagione ai danni dei Burkina Sfaso; grandissima la prestazione dei biancorossi, che scoprono le qualità da portiere di Pellegrino, di professione attaccante, che para tutto e si toglie pure lo sfizio di entrare nel tabellino dei marcatori. In evidenza anche Esposito con una tripletta, mentre per i Leoni meneghini la nota positiva è la doppietta di Ansaldi.

Le ultime due partite vedono opporsi i Teetan contro i Tommasi e contemporaneamente il derby floreale a tinte verdi tra i Pini e i Real Crisantemi. I grigi di Picchi vengono trascinati da Nocco (tripletta) e Cerrato (doppietta) verso una vittoria fondamentale (6-0 il risultato finale) che gli permette di sorpassare al quarto posto in classifica i $€GVRO €BBA$TA; dopo l’ottimo pareggio ottenuto nella scorsa partita, gli arancioni di Locatelli non riescono a mettere in difficoltà gli avversari, non riuscendo a battere Piagni. Nonostante i 6 gol incassati, ottima prova per il nuovo portiere Scotti.

I Pini riprendono la loro scalata alla classifica battendo i Real Crisantemi per 9 a 5: mattatore della serata Allegrini, autore di un poker, così come il nuovo acquisto Russo per la squadra di Ingraffia, che però si arrende alla miglior condizione degli avversari.

Al giro di boa la classifica vede 5 squadre in appena 4 punti, con gli AC Pini che occupano il 6° posto che qualifica alla Champions League. Più staccate le altre squadre, con Clubbers e Coca Juniors a 6, seguite da FC Tommasi e Infamous a quota 4; 3 punti per i Burkina Sfaso, mentre 1 solo punto per i Real Crisantemi, che da gennaio in poi avrà un calendario più abbordabile e proverà a guadagnare qualche posizione.

La Mi Games League Football ripartirà il 22 gennaio con le partite della settima giornata.